4.2.07

Gaudeamus, habemus papa

A Piergiorgio Welby non sono stati concessi i funerali cattolici, pur essendo la madre profondamente credente... a Pinochet, sì.
La prima potenza economica e militare mondiale, gli U.S.A., guidata da un uomo il cui quoziente intellettivo sfida i matematici amanti dei numeri relativi, ogni giorno esporta democrazia nel comodo formato di bombe e missili esplosivi, mine e granate a grappoli su vaste parti del suolo terrestre.
La televisione in genere, e quella italiana in particolare, vomita giornalmente una quantità di idizia e volgarità intellettuali da fare rabbrividire
.
Esponenti della chiesa cattolica si macchiano quotidianamente dell'infamia della pedofilia, peraltro facendosi scudo della loro figura che, presso i bambini, rappresenta in maniera acritica ciò che è "giusto", e il Vaticano non trova di meglio che trasferire questi individui da macero di diocesi in diocesi.
In tutto questo, cosa ci dice il nostro caro papa? Cosa di
tutto questo (e di tutto il resto di sconvolgente c'è al mondo) porta sotto la nostra attenzione? Dove ci guida la sua sapiente mano di umile lavoratore nella vigna del signore?

"
I pacs sono contro la famiglia, la famiglia è la base della società, no alle unioni di fatto, sono attentati alla dignità della società, I pacs sono contro la famiglia, la famiglia è la base della società, no alle unioni di fatto, sono attentati alla dignità della società, I pacs sono contro la famiglia, la famiglia è la base della società, no alle unioni di fatto, sono attentati alla dignità della società, I pacs sono contro la famiglia, la famiglia è la base della società, no alle unioni di fatto, sono attentati alla dignità della società, I pacs sono contro la famiglia, la famiglia è la base della società, no alle unioni di fatto, sono attentati alla dignità della società, I pacs sono contro la famiglia, la famiglia è la base della società, no alle unioni di fatto, sono attentati alla dignità della società, I pacs sono contro la famiglia, la famiglia è la base della società, no alle unioni di fatto, sono attentati alla dignità della società..."

Ora le cose sono due, o cambiate papa, o gli cambiate disco.



1 commento:

Anemone ha detto...

Che dire Max, sono perfettamente d'accordo con te.
Molte volte purtroppo, facendo riflessioni di questo genere, mi chiedo se realmente voglio appartenere ad una Chiesa che difende chi ha sostanziosi conti in banca (meglio se in banche estere) e da' un bel calcio nel fondoschiena a quegli ultimi cui invece dovrebbe far da madre amorevole; una Chiesa per la quale la famiglia è quella della gente che si picchia, si riempie di insulti, si tradisce ma rimane con una fede al dito e non quella dove magari c'è un solo genitore che per amore e valori non ha buttato nella spazzatura quel figlio che, sempre per questa Chiesa e per il Sig. Prof. Buttiglione è "figlio del peccato, figlio di cattiva madre"...sai, mi viene da pensare che se ce ne fossero di più di madri così...
Cambiare Papa non penso si possa, l'epoca delle destituzioni è passata da un pezzo; fargli cambiar disco nemmeno, sai bene che chi nasce tondo non muore quadro.
Cercare di far riflettere le persone però, forse, lo possiamo fare...