18.4.09

La rana e lo scorpione - versione aggiornata

Mi è sempre piaciuta la letteratura antica. Il tragedie greche, il mito greco, la letteratura giapponese, il mito albanese (che magari non esiste ma fa chic citarlo)...

Non fanno eccezione le favole di Esopo. Trovo che siano una delle prime codificazioni occidentali in azioni che esplicitano la profondità umana.

Qualche giorno fa ho riletto la favola, attribuita ad Esopo, della rana e lo scorpione. Deliziosa come sempre... se non fosse che però forse per la prima volta mi è sembrata mostrare il peso degli anni.

E allora, eccone una versione aggiornata, più adatta ai nostri giorni. Sì, perché credo proprio che oggi andrebbe così:


La rana e lo scorpione

Una rana stava serenamente sguazzando in un fiume quando ad una sponda si avvicinò uno scorpione.

- “Devo passare dall’altra parte” disse “ma non so come fare, io non so nuotare e se provo affogherò. Tu potresti aiutarmi trasportandomi sul tuo dorso, te ne sarei molto grato”.

La rana perplessa rispose: “Ma se io ti lascio salire sul mio dorso tu potresti pungermi ed uccidermi!”.

Lo scorpione rassicurò la rana: “Non ti preoccupare, perchè dovrei farlo, se ti pungessi morirei anch’io perchè affogheremmo entrambi nel fondo”.

La rana si sentì rassicurata dalle spiegazioni dello scorpione e lo fece salire. Quando furono a metà del fiume, lo scorpione punse la rana.

La rana stupita dal gesto dello scorpione gli chiese: “Ma perchè l’hai fatto adesso moriremo entrambi?”

Lo scorpione rispose: “Non ho potuto farne a meno, questa è la mia natura”.


Ribattè la rana: "Sì ciccio, nella mia natura c'è fidarsi, nella tua pungere. Ma siccome mi sono discretamente scassata la minchia di fidarmi senza conoscere la gente, ho fatto un antidoto prima che iniziassimo la traversata. Quindi divertiti mentre anneghi, eh, che io intanto arrivo a riva. Ciao, ci vediamo".



18 Aprile 2009

2 commenti:

Sick & Tired ha detto...

Mitico, l'antidoto!
Grazie mille per la morale riveduta e corretta con le necessarie mod. e integr., ti ho linkato in un commento nel mio blog.
Sick

Silvia Bartolini ha detto...

Guarda....non avrei saputo rendere il concetto di quello che stavo cercando meglio! Un genio! Complimenti!