8.3.09

Ho

Ho voglia di guardare qualcuno negli occhi
E sentire salire dal basso ventre
incontrollabile fiammata di calore
quell'orgasmo di personalità
che mi porti a sussurrare
"So cosa c'è da fare"

Ho voglia di tepore
di essere passeggero su un motorino
vestito di jeans e di cotone
mezzo ubriaco, stonato
con la guancia fiduciosa
poggiata sulla schiena di chi guida
impegnati a inseguire un colossale sogno
di cui non conosciamo il principio
né la fine, né il durante

Ho voglia di dimenticare che ci sia domani
e di vivere domani come oggi
di roteare su me stesso senza senso
di guardare gli altri pensando
"non potete capire",
tanto capire non serve a niente

Ho voglia di armonia discreta intorno a me
non geometrica, non soffocante
di essere la nota stonata eppure giusta
proprio lì
che faccia alzare il sopracciglio
con smarrita sorpresa

Ho voglia di avere voglia

Nessun commento: