10.2.08

Necessito consiglio: votate numerosi







Il post sugli oscuri presagi dell'uomo sfigato non era un racconto autobiografico. Lo dico a uso e consumo di quei pochi che, leggendolo, mi hanno scritto: "Poverino, non ti facevo così sfortunato".

Come ho poi scritto, scrivere può essere tante cose, compreso un gioco.

Un piccolo post, un piccolo racconto può essere come un gomitolo di parole avvolte su una idea principale, che a volte arriva improvvisa e senza motivazioni apparenti.

Nel caso del post sui presagi, ad esempio, ho avuto chiara l'immagine della incubatrice con quella bizzarra cancellatura nella scritta mentre facevo pipì.

Stanotte mi sono svegliato quasi alle 5 del mattino per andare a fare pipì (evento raro, visto che di solito dormo in un'unica tirata) e mentre ero impegnato in questo onorevole e necessario atto, mi è venuta l'idea per un nuovo post che conto di pubblicare nei prossimi giorni.

A questo punto non posso fare a meno di stabilire una relazione tra la minzione e l'ispirazione, e siccome l'ispirazione in alcuni periodi può diventare merce rara (basta vedere i periodi in cui non ho scritto niente), ho deciso di elaborare una strategia per i momenti di vacche magre, e su questo necessito di un vostro parere al riguardo.

Sono infatti arrivato a concepire quattro possibili strategie, tutte perfettamente sensate e plausibili, e non riesco a decidere quale sia la più convincente.

Le elenco qui di seguito, se vi va votate nei commenti, grazie.

Elenco delle soluzioni possibili:

1) bere deliberatamente 20 litri d'acqua al giorno, in modo da aumentare le occasioni di minzione;

2) attaccare un bidone da 20 litri d'acqua a "testa in giù" ad un palo robusto, e collegare un dosatore da flebo in vena, in modo da ottenere lo stesso risultato del punto 1, ma in maniera passiva, quindi senza dover bere;


3) entrare nottetempo in un reparto di ginecologia di una Asl, trafugare le cartelle cliniche delle pazienti ammalate di cistite, rintracciare e provare a sedurre tutte quelle comprese nella fascia 20-85 anni, ed eventualmente accoppiarsi ripetutamente con quelle disponibili al fine di contrarre deliberatamente una portentosa cistite, in modo da poter aumentare a dismisura le occasioni di minzione senza per questo dover bere di più;

4) [nel caso in cui perfino le 85enni dovessero opporre insensate resistenze al mio fascino] poggiare deliberatamente il mio organo riproduttivo sul bordo dei water dei bagni pubblici allo scopo di contrarre volontariamente una portentosa cistite, in modo da poter aumentare a dismisura le occasioni di minzione senza per questo dover bere di più, sperando di non contrarre oltre alla cistite malattie ben più gravi.


Non voglio influenzarvi, so che la quarta ipotesi può sembrare un po' azzardata, ma... vi piace leggere questo blog?

Bene, l'arte a volte richiede dei sacrifici.


10.2.2008

3 commenti:

Tremolio Psichico ha detto...

mhhh..la cistite non te la consiglio..ti si puo rivoltare contro, quindi restano le prime 2 e di queste la seconda (a parere di una pigra per eccellenza) è la meno impegnativa, ma se vuoi ridurre lo sforzo al minimo indispensabile potresti addestrare camillina a leccarti, durante il sonno, quella mano che accidentalmente ti penzola dal letto, e si sa, liquido caldo minzione assicurata *(è scientificamente(?) provato che una mano immersa in un liquido caldo durante il sonno provoca un immediato e incontrollabile bisogno di urinare)...cosi non devi nemmeno alzarti per andare in bagno e concepiresti (non sapendolo) idee che il mattino dopo sono pronte per essere partorite :)

Mari ha detto...

eheh esistono anche le tisane diuretiche, vedi che funzionano... poi ti potresti far passare la cistite dalla Chiabotto (immagino non sarebbe un problema per te) ...lei fa sempre tanta pipì! Quando sarai bello pieno puoi anche fare un giro in carrozza sulle strade a pavet, soffrirai come un cane ma quando troverai un bagno partorirai l'idea più bella del mondo :) Comunque tra le tue 4 opzioni sceglierei la 3, se ti viene l'ispirazione anche dopo l'85enne sei un genio della letteratura mondiale ;)

Maxdog ha detto...

Non capisco come la n. 4 non raccolga consensi, ma mi adeguo.

Zanzarina, la tua opzione canina non mi convince affatto :D

Per Mari... l'idea della carrozza è romantica, uno zio di mio padre faceva lo 'gnuri, potremmo avere qualche carrozza sepolta da qualche parte da ripristinare e utilizzare all'uopo, ma anche questa cosa non mi convince molto.

Riguardo all'opzione 3... dopo l'85enne non so se sarei in grado di scrivere un romanzo... ma forse una sceneggiatura sì. 2001, Odissea nell'Ospizio :)